logo

Presentazione Voira

voira-presentazione

Event Details

  • From: 18/11/2018
  • To: 18/11/2018
  • Starting at: 11:30 AM
  • Finishing at: 02:30 PM

Address

  • Sant'Elena Sannita, IS
  • Via del Profumo, 1

Un ambizioso progetto di rilancio dell’antica arte profumiera, intrapreso dall’amministrazione comunale di Sant’Elena Sannita in collaborazione con l’associazione ‘La Rota’ e alla fondazione ‘Cammino del profumo’, ha permesso la nascita di ‘Voira’, la nuova essenza interamente prodotta in Regione. Lafragranza trae ispirazione da antichi aromi ed essenze con cui sono cresciuti i giovani santelenesi. Infatti, la miscela è interamente fatta grazie agli estratti di erbe autoctone che crescono spontanee nei territori di Sant’Elena Sannita, Frosolone e Civitanova del Sannio. Estratti che conferiscono un aroma deciso al profumo, tanto da essere indicato per uomini vigorosi.
“Un’essenza che per noi santelenesi non è soltanto un semplice profumo – ha dichiarato il sindaco del paese Giuseppe Terriaca ai microfoni di Tele Molise – ma è una fragranza che racconta il passato dell’intera comunità locale, perché custodisce i sacrifici dei nostri avi, prima arrotini e poi profumieri. Ma rappresenta anche il presente, perché la sua confezione cerca di raccontare il territorio di provenienza e raffigura anche il futuro dando una speranza di crescita, anche economica, a tutta la comunità regionale”.
Pochi giorni fa, nella cornice del museo del profumo inaugurato lo scorso anno nel paesino altomolisano, alla presenza del presidente della Regione Paolo Frattura e del presdiente del Consiglio regionale Vincenzo Niro, si è tenuta la presentazione al pubblico. “Abbiamo voluto onorare il nostro territorio e paese d’origine – ha dichiarato Raffaele Ruberto dell’associazione ‘La Rota’ – fondando questa società e creando un nuovo profumo che richiamasse le fragranze di un tempo, tipiche del territorio. Quelle che sentivamo noi da bambini”.
Una produzione che già si annuncia come un successo e che potrebbe garantire sviluppo e occupazione per una zona interna della Regione, che soffre particolarmente della crisi economica, sulla base dell’antica tradizione profumiera che affonda le sue radici nel passato della zona.
“Un percorso un difficile, duro e un po’ contrastato – ha sottolineato Massimo De Tollis, presidente della fondazione ‘Cammino del profumo’ – ma finalmente nell’agosto 2014 abbiamo raggiunto il primo traguardo con l’inaugurazione del museo del profumo, promettendo in brevissimo tempo la realizzazione della prima essenza made in Sant’Elena. Promessa mantenuta in poco tempo con la creazione di ‘Voira’”.